POPOLO
Il popolo brasiliano

La cultura del Brasile è una meravigliosa mescolanza di religioni, di etnie, di retaggi del passato, di celebrazioni emozionanti e di molto altro ancora.

In Brasile si possono sentire a casa loro persone con culture ed origini diverse. Il Paese è un crogiolo di razze e la loro mescolanza ebbe inizio migliaia di anni fa con gli indios, i nativi americani, e proseguì nel ‘500 con l’arrivo dei colonizzatori portoghesi che, imponendo il loro linguaggio, fecero diventare il Portoghese la lingua ufficiale brasiliana; tuttavia oggigiorno tra gli indigeni vengono parlati diversi tipi di dialetti. Nel Paese sono diffuse diverse religioni, ma quella più praticata è il Cattolicesimo, considerata anche dalla maggior parte dei credenti come prima religione. La pluralità di confessioni religiose ha creato una sorta di sistema ibrido di credenze le quali, diversamente da altre parti del mondo, convivono tutte pacificamente.
Leggi tutto
   
La cultura e il popolo sono multiformi.
La ricchezza della cultura e la sua varietà provengono dal popolo, uno dei più multietnici al mondo. Il Sud ha ricevuto una massiccia immigrazione di Tedeschi e Italiani ma anche di Russi, Polacchi e Ucraini. Sao Paulo è il simbolo di questa mescolanza: Giapponesi, Italiani, Arabi, Spagnoli, Portoghesi, Ebrei, solo per citarne alcuni. Rio de Janeiro e Bahia hanno una grande popolazione di discendenti africani. Gli indios nativi sono maggiormente presenti nella regione Centrale e nella zona della foresta Amazzonica.
Leggi ancora
L’origine del popolo
I primi colonizzatori portoghesi, a differenza di quelli britannici, olandesi e spagnoli, sposavano o prendevano come concubine le donne indigene e le schiave africane, incrociando così le differenti razze. Questa è una possibile origine del popolo brasiliano, che è costituito in parte da “neri orientali con gli occhi verdi”.
Leggi ancora
La molteplicità delle feste e del folklore
Le origini e le etnie diverse hanno creato un popolo ricco di folklore e cultura.Tra le manifestazioni folcloristiche più importanti del Brasile c’è la “capoeira”, specie di arte marziale ereditata dagli schiavi africani e molto diffusa nello stato di Bahia; nel nord-est; esistela versione brasiliana dell’Oktoberfest, che si svolge al sud, nella città di Blumenau; a Rio nel sud-est e a Salvador e Olinda nel nord-est si festeggiano i famosi carnevali.
Leggi ancora
Le tre etnie principali
Originariamente c’erano gli Indios ai quali si sono aggiunti gli Europei, soprattutto Portoghesi, e gli Africani, principalmente originari della costa ovest a sud del Sahara. L’influenza dei nativi americani è più evidente nell’Amazzonia e ciò è testimoniato dalla cucina tipica,dalle danze e dagli usi e costumi della regione. La cultura africana è più presente nel nord-est ma si sente anche a Rio de Janeiro.
Leggi ancora